Ciao Andrea…

Posted By Carlo Vian on Mag 23, 2016 | 1 comment


Articolo scritto da Giulia.

 

Ciao Andrea,
sono passati quattro mesi da quando sei andato via e vorrei raccontarti un po’ come va….

In qualche maniera, un passo alla volta, stiamo andando avanti.
Carlo è stato bravo, sai? Non diciamoglielo troppo forte, che sai che se no si siede….Ma è stato davvero bravo. Si è rialzato, si è rimboccato le maniche e ha portato a termine quello che aveva iniziato. Beppe gli ha dato una bella mano prendendosi il compito di fargli da compagno, lo ha spronato come ha fatto quella volta con te quando provavate il song luyen di coltello, lo ha sbatacchiato un po’ qua e là, ma alla fine ce l’hanno fatta.
Anche Pino e Denis hanno fatto alla grande i loro esami. Io non ne capisco ancora granché, sono solo una cinturina bianca, ma vederli tutti e tre con gli occhi che brillavano durante la presentazione in palestra il giorno del tunnel, vicino a Maestro Maurizio che sorrideva per i traguardi raggiunti è stata davvero una grande emozione.

Anch’io ho fatto il mio esamino sai?
Certo, piccolino in confronto a tutti questi Dang, ma anche per me è stata una soddisfazione. Le tavolette, il primo song luyen… E, sai, il chien luoc numero sette mi sono ricordata di farlo come mi avevi detto quella sera. Non lo scorderò più. Come mi dice sempre Carlo, mi hai dato una ‘chicca’ quella volta, e io la porterò sempre nel cuore come tuo ricordo…grazie ancora.

Ma torniamo a noi…fatti gli esami, fatta la festa tradizionale, e per inciso sono sicura che di quella non ti sarai perso neanche un momento, compresa una certa ‘prova di coraggio’ su cui sorvoliamo…
Alcuni han cambiato colore di cintura, altri ci han attaccato nuove strisce, fatto il tunnel senza grossi danni…iniziato nuove forme, ripetuto vecchi errori che Maestro Maurizio ci corregge sempre con pazienza, sempre quelli…
Fatto il primo round di una demo sotto il sole a picco e in mezzo ad anatre e cigni che ci guardavano storto, e bissato nel pomeriggio in un prato dove ci siam riempiti di erba in ogni dove…

Ti dico tutte queste cose, saltandone mille altre grandi e piccole, ma so che tu comunque ci stai sempre osservando.
Ci sarai quando ci alleneremo a luglio in palestra con 50 gradi e il consueto esercito di zanzare killer a darci il tormento…e riderai di noi all’immancabile appuntamento annuale col karaoke della festa di fine anno. Ci sarai quando penseremo di mollare tutto e rinunciare ‘che tanto comunque mi viene tutto uno schifo’, e ci sarai anche quando riusciremo a fare qualche passo avanti, qualche cosa che non ci riusciva, quando Maestro Maurizio ci dirà ‘va bene’…

Ci manchi Andrea, ti vogliamo bene. Lo so che lo sai, ma ogni tanto ci sta dirlo…
Un abbraccio, con affetto.

 

Giulia Garbujo
2° Do

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 Comment

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: