Thien Lo, la Via Celeste

Posted By admin on Ago 2, 2013 | 0 comments


Il 14 settembre 2003 inizia l’avventura della nostra “palestra” Bao Minh Chau , infatti proprio quella domenica si teneva l’usuale festa di sport a Montebelluna…..

…..Quel giorno una mia cara amica che aveva praticato judo, voleva andare a trovare i suoi vecchi compagni, sicché per mia grande felicità dovetti accompagnarla… io che da eterna pigra sono sempre stata nauseata dallo sport e soprattutto dalle arti marziali.. “QUELLA GENTE STRANA UN PO’ MONTATA CHE GRIDA E TIRA CALCI E PUGNI SOGNANDO DI ESSERE BRUCE LEE… GASATI!!“

Così tra un’esibizione e l’altra, continuando a guardare costantemente l’ora, fui attirata da un gruppetto di gente con il Kimono nero e la cintura bianca, armi che giravano e volavano, rotture di tavolette, salti e voli.. MANI LEGATE.. il tutto a ritmi veloci senza concederti il tempo di annoiarti. Mi domandai subito che arte marziale fosse e perché fosse relegata così in un angolino visto che era quella più interessante! E così a fine dimostrazione mi intrufolai in un gruppetto di persone che parlavano con il maestro Maurizio per cogliere la maggior parte delle informazioni e prendere un volantino ( mamma mia che brutto il primo volantino!!! Orrendo.. e lo conservo ancora).

Sorprendendo tutti i miei amici, i miei genitori, il 16 settembre 2003 alle 20.30 puntale mi presentai in palestra!! Da sola!!! Sembrerà una cosa normale ma.. per me non era così.. mai e poi mai mi sarei avventurata in una palestra senza la compagnia di un’amica.. tantomeno di un’arte marziale! Così iniziò la mia malattia..

La prima lezione fu emozionante ed affascinante, tutto mi sembrava spettacolare, ricordo ancora i primi 5 minuti di corsa intenta a trattenermi dal ridere, BIM, BUM, BAN, BOM… ma cosa dicono questi???? E credetemi trattenersi dal ridere mentre si corre non è per nulla semplice!

Eravamo veramente pochi 5/6 persone in tutto e tutti abbastanza impediti e impacciati! Ma questo non ci fermò! A novembre arrivarono anche Francesco e Marco e il gruppo cominciò pian pianino a consolidarsi… Tanta pazienza e tanta passione ha dimostrato il nostro maestro poiché eravamo veramente antropici! Di 6- 7 allievi la metà viaggiava sui 50 anni e l’altra metà seppur più giovane, atleticamente ne dimostrava altrettanti…

Da allora ho seguito sempre il mio maestro, sono sempre stata presente a tutto nonostante le grosse difficoltà a far capire alla gente che mi circondava che il Viet Vo Dao non è una strana setta, non ti fanno il lavaggio del cervello, ma è una grande passione, che quando ti travolge diventa la tua vita.

Personalmente mi sento di dire che ho vissuto tutto della nostra palestra l’ho vista crescere e sono cresciuta assieme a lei.. mi ritengo molto molto fortunata poiché ho potuto partecipare al primo primissimo esame (da mettersi le mani sui capelli!! Arrivammo persino con un’ora di ritardo io e il mio compagno d’esame..), la prima gara interregionale a Treviso alle piscine (la prima coppa!!) quando ancora non riuscivano a capire che eravamo della scuola di Montebelluna e non di Montecchio!! E che non c’entriamo niente con Belluno… non viviamo in mezzo alle montagne!!! E poi,” l’anno difficile” un anno di incomprensioni, di lamentele, di allievi eternamente insoddisfatti, sempre pronti a mettere in discussione tutto. Quello è stato secondo me l’anno più importante, l’anno della svolta dove tante cose sono cambiate, un anno di scelte che ha determinato poi lo stile e il clima della nostra palestra. E che dire poi ancora.. le prime cinture nere!! Il primo tunnel!.. l’apertura del corso bambini (ero ancora 4° striscia!!!) e poi il Viet Tai chi…

Siamo partiti in 6… e ora siamo più di 50!!! E tutti carichi di passione! E.. incredibile ma vero.. quante donne!! Finalmente!.. mi sono trovata tante tante volte ad essere l’unica, la sola in spogliatoio.. ora quasi non ci stiamo più! E siamo pure un bel gruppetto affiatato…

La qualità che aveva e che ha tutt’ora la nostra palestra è quella di essere molto unita, ci siamo legati fin da subito tant’è vero che tutt’ora la gente che ha lasciato, continua periodicamente a venirci a trovare e fa parte del nostro gruppo sostenitori alle dimostrazioni, ed eventi importanti!!!

Io Marco e Francesco gli unici tra i primi che hanno proseguito.. siamo molto legati tra noi.. io e Marco eterni compagni ne abbiamo passate di tutti i colori e siamo stati per anni unici rappresentanti della palestra di Montebelluna a tutti gli eventi nazionali e oltre confine! ( confine di Treviso si intende). Infatti un lato negativo della nostra palestra è che come dice Denis..PER VOI DI MONTEBELLUNA TUTTO CIO’ CHE E’ OLTRE TREVISO E’ LONTANISSIMO MILLE MIGLIA!!” E devo dargli ragione…

Ora ogni cosa è per noi un occasione per riunirci, oltre al classico “venerdì alla stella!!” (la nostra pizzeria di fiducia da sempre). Ogni evento, festa di sport, sport’s show, pranzo di fine anno, allenamenti al parco; è un invito a trovarci, a sfruttare le capacità e la fantasia comune nel creare cartelloni, tombole, idee e chi più ne ha ne più metta! Altra cosa che ci distingue: mangiare!! C’è chi si diletta a cucinare, chi a sperimentare piatti orientali, chi ci porta le sardee in saor, kili e kili di cioccolatini, profiteroles, e ogni compleanno e non compleanno, “abbuffet” dopo allenamento.

Tutto questo ho voluto raccontare perché questo nuovo anno accademico è iniziato con un’altra novità importante che segna la storia della nostra palestra. Infatti dopo 5 anni ci “stacchiamo” dalla Tinh Vo Mon e diventeremo una associazione vera e propria. In questa occasione proprio il Maestro Bao Lan ha scelto il nostro nome. Quest’ultimo è stato scelto dal Maestro in base alle caratteristiche della nostra palestra e soprattutto del Nostro Maestro Denis… il nostro nome è….. RULLO DI TAMBURI……..

***THIEN LO!!!*** – (VIA CELESTE!!!!!)

E’ un nome veramente stupendo che ha lasciato tutti a bocca aperta… Denis l’ha annunciato e spiegato il 6 ottobre dopo allenamento ed è stato bello guardarsi intorno e vedere i volti esterefatti e le bocche aperte come quelle dei bimbi che ascoltano una bella fiaba… THIEN LO è tratto dai Bat Quai ed in particolar modo dal CIELO, ovvero THIEN.

I CIELO, raffigurato da tre linee continue, rappresenta l’energia creatrice; la forza della cretività, potenza, il giorno, la luce, il padre, il Drago. Nel Fengshui tradizionale, il Cielo rappresenta l’inizio della creazione; è ciò che scende sulla Terra per creare la vita. Il Cielo è strettamente legato alle relazioni interpersonali, inoltre è posto a nord come noi siamo a nord rispetto a Treviso, questo per ricordarci che siamo sempre legati alla TINH VO MON poiché discendiamo da essa. Infatti anche se ora saremo un’altra associazione, ci sentiamo sempre e comunque uniti ai nostri compagni di Treviso e poi se il nostro maestro è così e se la nostra palestra esiste, lo dobbiamo sicuramente a Maurizio.. il maestro del maestro!!!

Personalmente il nome via Celeste mi piace molto, penso sia un grande onore per la nostra palestra portare un nome così importante ed è sicuramente uno stimolo a migliorarci sempre per seguire al meglio la nostra via.. celeste! Che dire ancora.. Faremo sicuramente del nostro meglio per rendere onore al nostro Maestro ed a questo nome. Sento inoltre il dovere di ringraziare il maestro Bao Lan che ha scelto con cura e passione un nome così azzeccato e così bello!!

Michela Benetti

C.N. 1° Dang

-THIEN LO – Montebelluna

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: